Home Dove siamo e orari Localizzatori Satellitari GPS

Riparazione Altoparlanti Garmin TomTom

Storia (fonte: Wikipedia)

Sony Corporation (ソニー株式会社, Sonī Kabushiki Kaisha?) è un gruppo economico giapponese, tra i primi cento al mondo per fatturato e presente nei settori dell'elettronica di consumo, della comunicazione e dei servizi finanziari. Il titolo Sony è quotato alle Borse di Tokyo e New York. Lo slogan della società è make.believe.

La Sony venne fondata il 7 maggio 1946 a Tokyo, da Masaru Ibuka (ingegnere) e Akio Morita (fisico). Il nome della società era allora Tokyo Tsushin Kogyo K.K. ed i dipendenti erano circa venti.

Ben presto la società si dedicò alla ricerca di un nuovo nome, che caratterizzasse i suoi prodotti e fosse idoneo ad attrarre i clienti. Si pensò di usare l'acronimo TTK, ma ciò avrebbe causato confusione con la compagnia ferroviaria Tokyo Kyuko, che era conosciuta come TKK.

Morita voleva trovare una parola che non esistesse in nessuna lingua, in modo che chiunque nel mondo la individuasse con i suoi prodotti. Il nome Sony, definitivamente adottato nel 1958, derivò così da un incrocio tra la parola latina sonus, quella inglese sunny, dialetto marocchino (darija) "soni" e cioè suona e l'espressione del gergo giapponese Sonny boys che indicava i giovani brillanti, destinati ad una rapida carriera. Peraltro, la parola Sonny presentava troppe assonanze con un altro termine gergale, assai meno augurante: soh-nee che significava, più o meno, "gli affari vanno male".

Se il primo prodotto della TTK fu un bollitore per il riso, la Sony iniziò ben presto a farsi conoscere per le sue radio. Nel 1955 lanciò il modello TR-55, il suo primo apparecchio a transistor, adatto ad essere tenuto in tasca.

Dagli anni cinquanta la sua attività si è estesa alla produzione di televisori (famosi i suoi Trinitron), apparecchi audio ad alta fedeltà di varie dimensioni (il Walkman è un'invenzione dell'azienda di Tokyo, prima lettore a cassette e adesso lettore mp3), lettori DVD e Blu-ray (supporto quest'ultimo ideato dalla Sony stessa) ed apparecchi video come videoregistratori e le relative videocassette (tra cui ricordiamo il non molto fortunato supporto Betamax, creato nel 1976 e presto sostituito dal formato VHS lanciato da JVC, seguito poi dalla produzione dei videoregistratori professionali Betacam, adesso giunti alla generazione HD), supporti LD, VCD, DVD, MD (dischi inseriti in una cartuccia delle dimensioni di 7,1 cm x 6,7 cm, dove si possono editare direttamente i file audio riversati) ed UMD (Universal Media Disc, supporto ottico ideato dalla Sony per PSP-PlayStation Portable), fino ad arrivare a videocamere, fotocamere digitali e personal computer (tra cui i noti portatili Vaio).

Nel luglio 2005 acquisisce il marchio Konica Minolta, che consentirà a Sony di produrre la sua prima reflex digitale: Sony DSLR Alpha 100. La fotocamera è stata presentata a metà 2006, ed eredita gran parte delle tecnologie impiegate da Konica-Minolta nella realizzazione delle sue precedenti reflex digitali. Alpha 100 rappresenta un'evoluzione della Minolta 5D, da cui direttamente deriva; nuovo è il sensore da 10,2 megapixel, progettato e realizzato interamente in casa, "su misura" per la nuova reflex (Sony è fornitore di sensori anche per Nikon e per Pentax), migliorati i menu, implementate le funzioni, decisamente migliorata la possibilità e la facilità d'uso dell'utente. Insieme alla nuova reflex, è stata resa disponibile una buona gamma di ottiche intercambiabili al top delle quali trovano posto quelle realizzate appositamente da Carl Zeiss, prestigioso marchio nel campo dell'ottica, che ormai da tempo ha rapporti con Sony (fornitura di ottiche per videoproiettori, videocamere, macchine fotografiche digitali compatte). Sony è anche il maggior azionista della Tamron, azienda giapponese produttrice di obiettivi fotografici.