Home Dove siamo e orari Localizzatori Satellitari GPS

Riparazione Altoparlanti Garmin TomTom

Storia (fonte: www.audioassembly.com)

Un marchio con un inizio veramente tormentato, James Lansing alla fine del 1949 aveva un debito per circa 20.000$ e Robert Arnold cerc˛ di aiutare James Lansing continuando a fornire Alnico V essendo J.Lansing un grande sostenitore nell'utilizzo dell'alnico per i suoi altoparlanti. Uno dei primi componenti ad utilizzare tale meteriale fu il woofer D101, un poderoso 15 pollici con cupola in alluminio e foro posteriore per la ventilazione, quasi immediatamente sostituito con il D130, sviluppato con Robert Arnold utilizzando appunto l'Alnico V. Grazie a Lansing questo materiale si afferm˛ nell'industria e venne utilizzato sempre pi¨ spesso.
Purtroppo nel settembre de '49 la tragica fine di J.B.Lansing...si suicid˛ con un colpo di pistola. Fu grazie alla sua assicurazione di 10.000$ precedentemente sottoscritta ...che la JBL sopravvisse a tale catastrofe finanziaria, William Thomas rilevando anche la parte che James Lansing lasci˛ alla moglie, divenne nel 1950 unico proprietario della James B. Lansing Sound. Lo scontro con la Altec durato diversi anni port˛ al cambio definitivo del nome, ossia: JBL -
Piccola industria che velocemente conquistava clienti e appassionati, grazie a prodotti di notevole qualitÓ. Grande successo venne con la mitica Hartsfield e con alcuni driver che hanno fatto veramente la storia dell'hi-fi e sonorizzazione in generale. Thomas entrando in possesso di alcuni disegni del driver WE594 e sostituendo data la qualitÓ del progetto l'elettromagnete con l'alnico V nacque il driver 375. Questo componente consentý alla JBL di entrare nel grande mercato della sonorizzazione, sviluppando quasi immediatamente lenti acustiche e trombe radiali. Il grande successo arriv˛ con le "Paragon" del 1957, riferimento che rimase per oltre un ventennio....
Oggi sono ricercati i grandi monitor da studio che per anni hanno regnato incontrastati in meravigliosi studi di registrazione.   
 


Alcuni modelli tra i pi¨ ricercati per qualitÓ sonora e costruzione


   

JBL 4350BWX

Studio monitor con doppio woofer da 38cm mod.2231H, mid-basso da 30cm mod.2202H, driver medio mod.2440 con tromba mod.2311 e lente mod.2308, tweeter mod.2405 -
risposta in freq. 30Hz/20KHz 3dB - freq. crossover 250Hz 1100Hz 9000Hz - effic. 95.5dB - dimensioni 1210x889x508mm - peso 118kg

JBL 4345
 

Studio monitor con woofer da 46cm mod. F2245H, medio-basso da 25cm mod.2122H, medio mod.2421 con lente mod.2308, tweeter mod.2405 - risposta in freq. 32Hz/20KHz 3dB - freq. crossover 320Hz 1300Hz 10000Hz - effic. 95dB - dimensioni 1096x765x470mm - peso 112kg

JBL 4343 BWX
 

Studio monitor tre vie con woofer da 38cm mod. F2231, medio-basso mod. 2121, medio-alto mod.2420 con tromba mod.2307, lente mod. 2308, tweeter mod.2405 - freq. crossover 300Hz/1250Hz/9500Hz - effic. 93dB - dimensioni 635x1051x435mm - peso 85kg

JBL 4320
 

JBL 4333 BWX
 

Studio monitor tre vie con woofer da 38cm mod. F2231, medio-basso mod. 2121H, medio mod. 2420 con lente mod. 2307, tweeter mod.2405 - freq. crossover 800Hz/8500Hz - effic. 93dB - dimensioni 619x778x497mm - peso 60kg

JBL L112
 

 

JBL D5500 Everest

Hartsfield
 

JBL L15
 

 JBL L220
 

JBL Paragon

JBL 4425

JBL 4401

JBL 4301

JBL 4311

JBL L88Plus

JBL 4312A

JBL 4312D

JBL 4435

  Studio monitor due vie con doppio woofer da 38cm mod. 2234H, medio-alto mod. 2421A con tromba biradiale - freq. crossover 1000Hz - effic. 96dB - dimensioni 965x908x515mm - peso 114kg

JBL 4430

  Studio monitor due vie con woofer da 38cm mod. F2235H, medio-alto mod. F2421A con tromba biradiale - freq. crossover 1000Hz - effic. 93dB - dimensioni 556x908x480mm - peso 79.5kg