Home Dove siamo e orari Localizzatori Satellitari GPS

Riparazione Altoparlanti Garmin TomTom

Storia (fonte: sito ufficiale)

1945


 

1945: Subito dopo la fine della guerra, la Germania era completamente distrutta. Questo valeva anche per molte radio... Poiché produrne di nuove risultava impossibile, le richieste di riparazione erano frequenti.


Il commerciante di radio Max Grundig, originario di Fürth (Baviera), intuì che i tempi erano ormai maturi e decise di fabbricare i primi due apparecchi firmati Grundig: il tester per valvole a tubo Tubatest ed il dispositivo di test Novatest. Il successo non si fece attendere.

 

 

 

 

 

1946

 

1946: Le radio vengono sottoposte a rigorosi controlli da parte degli Alleati. L’opinione di Max Grundig è che una radio senza valvole a tubo non può essere considerata una vera radio.

Nasce l’apparecchio radio Heinzelmann: un solo circuito, per onde corte, medie e lunghe. Diventerà un campione di incassi e sarà prodotto in grandi quantità già a partire dal 1947.

 

 

 

 

 

 




 

 

1947: L’Heinzelmann riscuote un tale successo di vendite che è necessario un nuovo stabilimento di produzione. Viene costruito al posto di un’ex stazione termale in Kurgartenstraße, a Fürth.

 

 

 

 

 

 

 

1948

 

1948: La riforma monetaria porta stabilità economica e la richiesta di beni di consumo aumenta notevolmente. Grundig realizza la sua prima radio completa, la Weltklang: quattro valvole e sei circuiti garantiscono un’eccellente ricezione.

 

 

 

 

 

 

 

 

1949

 

 

1949: Viene fabbricata la radio numero 150.000. L’azienda continua a crescere: vengono costruiti un centro amministrativo ed uno stabilimento di produzione a tre piani.
Nasce un nuovo prodotto: 186 B/GW, nome provvisorio assegnato ad una delle prime radio portatili, ovvero una radio inserita all’interno di una custodia. L’anno successivo, questo modello - ufficialmente ribattezzato Grundig Boy - diviene un grande successo commerciale.

 

 

 

 

 

 

1950

 

 

1950: 1000 operai lavorano nella nuova, grande officina di montaggio.

In Germania arriva l’altissima frequenza (VHF) che fa nascere nuove opportunità per il settore industriale. Grundig lancia sul mercato il 380 W: questo ricevitore è caratterizzato da sette circuiti AM ed otto FM. Per la prima volta, è possibile variare le bande di frequenza con un pulsante.

La denominazione commerciale del modello 380 W sta ad indicare contemporaneamente prezzo e potenza assorbita. Curiosità: un tecnico radio guadagna un marco all’ora.

 

 

 

 

 

 

1951



 

1951: Viene fondato un nuovo stabilimento per la realizzazione del primo televisore. Grundig si attesta come la maggiore azienda costruttrice di radio in Europa.
 
Grundig rileva la fabbrica Lumophon di Norimberga e con essa la produzione del primo Registratore a Nastro Reporter 300.
 
Grazie al boom economico del dopoguerra, aumenta il numero di automobili che percorrono le strade tedesche. Per non privare le persone di musica ed intrattenimento quando sono al volante, Grundig realizza l’Autosuper 248

 

 

 

 

 

 

1952

 

 

1952: Il 25 dicembre di quell’anno, il primo canale televisivo tedesco inizia la sua programmazione. Ciò significa che devono anche essere fabbricati i relativi ricevitori di segnale. Grazie ad un approfondito lavoro di ricerca, Grundig lancia sul mercato il modello FS 080.
 
Nello stesso anno, viene realizzato il primo registratore portatile Reporter 500 L. Caratteristiche tecniche: velocità 19 cm/sec, conversione di frequenza da 50 Hz a 10 kHz, amplificatore ed altoparlante incorporati.

 

 

 

 

 

 

1953


 

 

1953: Sebbene in quegli anni la televisione rappresenti il centro dell’attenzione, la maggior parte degli apparecchi TV risulta troppo costosa, ovvero oltre 1000 marchi. Il modello 210 prodotto dalla Grundig, tuttavia, è più accessibile, potendo essere acquistato per 998 marchi. E’ un televisore da tavolo con schermo 14 pollici.


 

La radiosveglia Heinzelmann 1 è destinata all’impiego in cucina e vari dispositivi elettrici possono essere collegati al suo timer. Solo in seguito, l’apparecchio sarà utilizzato in camera da letto, sottoforma della classica radiosveglia.

 

 

 

 

 

 

1954

 


 

 

1954: L’implementazione della radio ad alta frequenza (VHF) apre lo scenario per una nuova qualità del suono e gli altoparlanti dinamici creano un effetto sonoro 3-D (“tridimensionale”). L’apparecchio di punta del periodo è il 5050W/3 D, con cinque altoparlanti ed undici circuiti AM/FM, in grado di ricevere onde VHF, corte, medie e lunghe. Costo: 695 marchi.


 

Stenorette A è il primo dittafono marchiato Grundig. Viene soprannominato "raganella", a causa del suo colore verde! Il massimo tempo di registrazione è di circa 30 minuti, con velocità nastro di 6 cm/s. Il registratore portatile TK 919 Record è destinato ad un utilizzo semi-professionale. Il primo registratore a nastro con la funzione di riavvolgimento automatico costa 1125 marchi. 

 

1955

 

1955: Il modello 7080 W/3 D (mobile giradischi), dal tipico design anni ’50, viene soprannominato "leaning Max", per i le sue gambe oblique. Due sportelli aprono e chiudono la sezione radio/dischi, ed un cambiadischi automatico da 10 dischi è parte integrante del set.

 

 

 

 

 

 

1956

 

1956: Ormai anche le radio portatili sono in grado di ricevere ogni tipo di frequenza. Il Transistor-Boy L riceve onde corte, medie e lunghe; il modello VHF-Concert-Boy 56, come dice il nome, riceve anche VHF.
 
La Concert Radio 5080 è dotata di un equalizzatore, con cinque comandi e display visivo.

 

 

 

 

 

 

1957

 

 

1957: Grundig acquista le quote di maggioranza dai produttori di macchine da scrivere Triumph (Norimberga) e Adler (Francoforte).


A Bayreuth (Baviera), viene realizzata la più grande fabbrica di registratori a nastro del mondo. In questo periodo, i principali sforzi di ricerca sono volti ad ottimizzare la qualità audio degli impianti mono.


Il campione d’incassi dell’anno - il Registratore Portatile TK830 - è dotato di due velocità nastro, un pulsante audio 3-D ed un indicatore di volume a display: tutto per 965 marchi.

 

 

 

 

 

 

 

1958

 

1958: Per la prima volta, viene lanciato sul mercato un apparecchio in cui sia il giradischi che il registratore possono riprodurre suoni in stereofonia. Il modello Stereo Concert Cabinet SO 200 costa 2975 marchi, ma anche i successori del "leading Max" ricevono ormai in stereo, per soli 900 marchi.


Da questa data sono disponibili i ricevitori tascabili completamente a transistor, quali il Transistor-Box ed il Pocket Transistor Boy: entrambi ricevono su onde medie e funzionano a pulsante.

 

 

 

 

 

 

 

 

1959: Leader nel mercato tedesco, Grundig lancia l’”unità di controllo stereo” 6098, priva di altoparlanti incorporati: l’apparecchio deve essere collegato a casse esterne.

 

 

 

 

 

 

1960

 

 

1960: Viene inaugurato uno stabilimento di produzione per registratori a nastro in Irlanda del Nord.


Il primo ricevitore portatile VHF completamente a transistor è chiamato Teddy-Transistor-Boy. Il modello Mini-Boy, invece, rappresenta la più piccola radio tascabile di quel periodo, con dimensioni 104 x 65 x 27 mm ed un peso di soli 250 grammi. Come accessorio, è disponibile un altoparlante domestico, completo di orologio.


Dato che altri canali televisivi stanno per iniziare la loro programmazione, apparecchi quali lo Zauberspiegel 61 T 50 vengono riadattati e potenziati per ricevere onde VHF, ad un sovrapprezzo di 92 marchi. Già dal 1954, i telecomandi via cavo facevano parte della gamma accessori; dal 1960 un telecomando senza fili ad ultrasuoni può essere acquistato a 24 marchi.

 

 

 

 

 

 

 

1961

 

1961: Grazie al Television Boy, un televisore entra a far parte per la prima volta del catalogo apparecchi portatili. Caratteristiche tecniche: cinescopio 47 cm, telecomando e commutazione VHF/UHF tramite pulsante.


La nuova radio tascabile Solo-Boy risulta persino più piccola del precedente modello Mini Boy: pesa soltanto 145 grammi e le sue dimensioni sono 78 x 54 x 25 mm.

 

 

 

 

 

 

1962

 

1962: A Norimberga-Langwasser, viene inaugurato un moderno stabilimento di produzione per registratori a nastro.
 
Nel settore hi-fi, Grundig lancia sul mercato un sistema modulare con componenti separati, quali i Ricevitori Radio HF 1/HF 2 e gli Amplificatori Stereo Hi-fi NF 1/NF 2. A questi, è possibile collegare a piacere altoparlanti, giradischi, registratori ed un “phonomascope” (dispositivo audio 3-D). In tal modo, gli utenti possono personalizzare l’impianto stereo hi-fi, adattandolo al design e agli spazi abitativi.

 

 

 

 

 

 

1963

 

1963: Il secondo canale televisivo tedesco (Zweite Deutsche Fernsehen, ZDF) inizia la sua programmazione. Per la prima volta, le stazioni radio cominciano a trasmettere in stereofonia.


Il Ricevitore Universale Ocean Boy rappresenta l’inizio della della serie satellitare, con tre gamme di onde corte.

 

 

 

 

 

 

1964

 

1964: Sono introdotte nuove tecnologie nel settore dei dittafoni, ad esempio le cassette a foro unico e la registrazione su lamina metallica. Con una capacità di memorizzazione pari a 2 x 22 minuti, arriva sul mercato il Notebook Elettronico EN 3.

 

 

 

1965

 

 

1965: Viene inaugurato il secondo stabilimento estero a Braga, in Portogallo.
Il Satellit 205 è uno dei numerosi apparecchi appartenenti alla serie satellitare: questo articolo segna l’inizio della produzione Grundig nel settore dei ricevitori universali d’alta qualità.


Il C 100 è il primo Registratore di Cassette a nastro fabbricato da Grundig. La registrazione avviene tramite il “sistema internazionale DC”, su cassette da 120 x 77 x 12 mm.


Il Riproduttore di Cassette AC 50 permette di portare questa tecnologia sull’automobile.

 

 

 

 

 

 

 

1966

 

1966: Grundig ha già venduto 16,5 milioni di apparecchi nel mondo.


Per un’installazione fai-da-te, Grundig presenta L’Amplificatore Sintonizzatore Hi-fi HF 500, combinazione di ricevitore ed amplificatore.

 

 

 

 

 

 

1967

 

1967: Per l’esordio della televisione a colori, Grundig lancia sul mercato un’intera serie di modelli: T 800 Color, T 1000 Color e T 1200 Color. Il T 1000, per esempio, è costituito da 18 tubi, 23 transistor e 38 diodi; inoltre, è in grado di “spegnere il colore” automaticamente per i programmi in bianco e nero.
Viene anche introdotta la cassetta compact CC, da ascoltare col Registratore a Nastro C 200.

 

 

 

 

 

 

1968

 

1968: Le consociate Triumph e Adler vengono vendute al gruppo statunitense Litton.
Il Radioriproduttore Automatico a Cassette C 201 FM facilita la registrazione di programmi radio: questo dispositivo possiede infatti un componente radio VHF incorporato.
Grundig presenta ai suoi clienti il primo amplificatore hi-fi in Europa con equalizzatore incorporato, ad un prezzo di 1245 marchi. L’Amplificatore Stereo Hi-fi SV 140 è uno dei migliori prodotti sul mercato.

 

 

 

 

 

 

1969

 

1969: A Rovereto, in Italia, viene inaugurato un nuovo stabilimento per la produzione di TV.
Viene lanciato un innovativo impianto di casse acustiche, il Kugelstrahler 700: le frequenze medio-alte sono emesse in tutte le direzioni, per un’eccellente qualità audio.

 

 

 

 

 

 

1970

 

 

1970: A Norimberga-Langwasser, Grundig inaugura ufficialmente una fabbrica di TV a colori ed uno stabilimento per la produzione di materie plastiche.


Il primo lettore di cassette hi-fi Grundig permette registrazioni e riproduzioni in stereofonia: è il Registratore Stereo CN 222.


Il modello Audiorama 7000 Hi-fi possiede ben dodici altoparlanti dinamici in uno!

 

 

 

 

 

 

 

1971

 

1971: I videoregistratori domestici sono già sul mercato dal 1969. Due anni dopo, viene presentato il Videoregistratore a colori VR 2000, in grado di registrare sia programmi in bianco e nero, che - appunto - a colori.
 

 

 

 

L’apparecchio funziona in modalità VCR, con una cassetta da mezzo pollice.
La radiosveglia non ha più un display analogico, ma digitale.

 

 

 

 

 

 

 

1972

 

1972: Il 1° aprile 1972, Grundig-Werke GmbH diventa una società per azioni.
Il sistema Compact Studio 2000 Hi-fi 4D Stereo rende possibile la quadrifonia ed è contraddistinto dall’esclusivo design “slim”.


La sintonizzazione automatica costituisce la caratteristica distintiva dell’Autoradio Weltklang WK 2000 Statomat, al prezzo di 468 marchi.

 

 

 

 

 

 

1973

 

1973: Anche il colore diventa portatile: il Super Color 1510 è il primo televisore a colori portatile Grundig.


Il modello Studio 2040 Hi-fi Quadro può essere utilizzato in vari modi: sia come unità di controllo a quattro canali per la riproduzione quadrifonica di tutti i canali stereo, sia come unità stereo per la riproduzione in due stanze separate.

 

 

 

 

 

 

1974

 

1974: Il Radioregistratore portatile C 6000 Automatic diventa campione d’incassi: se ne vendono più di 710.000 unità. Tra le ragioni del successo - oltre ad un ottimo rapporto qualità-prezzo - vi sono le innovative caratteristiche tecniche, quali la sintonia fine VHF automatica, un registratore compact a nastro, la registrazione automatica ecc.

 

1975

 

1975: Viene lanciato il Sistema Compact Studio 3000: unità di controllo hi-fi stereo, giradischi e registratore di cassette stereo tutto in un unico prodotto.

 

 

 

 

 

 

1976

 

1976: Il Registratore di Bobine TS 1000 è pensato per un uso semi-professionale. In questo apparecchio, tutte le funzioni operative sono controllate elettronicamente, tramite sensori con indicatori LED.


Per la prima volta usa il termine inglese "receiver" (ricevitore). Il nuovo prodotto di punta, HiFi Receiver 40, porta esattamente questo nome, sebbene anche i precedenti amplificatori e sintonizzatori radio hi-fi fossero dei ricevitori.

 

 

 

 

 

 

1977

 

1977: La tecnologia nel settore delle autoradio progredisce rapidamente. Il modello Weltklang WKC 2835 VD Full Stereo è dotato di ricevitore per onde medie e VHF, registratore a cassette, funzione di sintonizzazione elettronica e decoder per il servizio di informazioni sul traffico.

 

 

 

 

 

 

1978

 

1978: Viene avviata la produzione di videoregistratori presso lo stabilimento di Norimberga-Langwasser.


Gli Altoparlanti Attivi Hi-fi 20/30/40 Professional si aggiungono all’ampia gamma di prodotti Grundig. Il modello di punta 50 Professional è caratterizzato da un amplificatore integrato, 150 Watt di potenza musicale e 120 Watt di potenza nominale.

 

 

 

 

 

 

1979

 

1979: Grundig lancia il Video 2000, novità assoluta nel settore dei videoregistratori domestici. La cassetta a doppio lato rende in fretta obsoleti i tradizionali VCR con cassette SVC.


Col modello Cinema 9000, Grundig presenta il primo TV a retroproiezione a colori in Germania: l’apparecchio funziona proiettando le immagini su uno schermo con tre cinescopi.

 

 

 

 

 

 

1980

 

1980: Grundig accresce con successo la sua nuova gamma hi-fi. Il Sintonizzatore Hi-fi “slim” ST 6000, con display alfanumerico delle radiostazioni, ed il set ad Antenna Dinamica Flat Hi-fi Monolith, con 22 altoparlanti, si rivelano due apparecchi particolarmente riusciti.

 

 

 

 

 

 

1981

 

1981: Come primo videoregistratore stereo-compatibile, Grundig lancia sul mercato il modello Video 2 x 4 super, con display che visualizza in tempo reale la posizione della cassetta ed il tempo di registrazione rimanente.


La Radiosveglia “Parlante” Sono-Clock 670 offre la possibilità di essere svegliati da una piacevole voce.

 

 

 

 

 

 

1982

 

1982: Con il Notebook Elettronico EN 2, Grundig presenta la seconda generazione di questa comoda agenda tecnologica.


La nuova Autoradio WKC 3867 VD è dotata di un amplificatore da 4 x 20 Watt.

 

 

 

 

 

 

1983

 

 

1983: Con ben 1,28 m² di dimensione dell’immagine, il Grande Tv a retroproiezione a Colori Cinema 9080 viene presentato al pubblico in occasione della fiera campionaria di Hannover.


Grundig lancia anche la segreteria telefonica professionale Teleboy 3000, con registrazione vocale e accesso remoto ai messaggi.


Il modello Teleboy 1000 invece pensato per uso domestico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1984: Il gruppo olandese Philips acquisisce una quota di Grundig. Max Grundig cede la gestione della società.
Grundig continua nella strategia di diventare un fornitore multi-system nel settore video. Produce registratori Video 2000, nonché apparecchi che funzionano con VHS, un sistema di successo nel futuro.
Grundig accresce anche la sua offerta, grazie ad un’ampia gamma di apparecchiature ed accessori per videotext (vtx).

 

 

 


 

 

 

1985: Il Sistema ATTS (Auto Tape Time Select) viene introdotto per la nuovissima generazione di videoregistratori, allo scopo di visualizzare in tempo reale la posizione della cassetta. 

Un ricevitore TV satellitare è presentato per la prima volta alla International Radio and Television Exhibition. 

 

 

 

 

 

 


 

 

1986: Grundig lancia sul mercato il primo tv color con tecnologia 100 Hertz, prodotto in serie. Grazie a questa tecnologia, il tremolio sui grandi schermi è ormai un ricordo del passato. Le dimensioni dei monitor aumentano: i due televisori "Jumbo" sono caratterizzati da schermi che misurano in diagonale 95 e 82 centimetri. Entrambi i modelli diventano campioni di incassi, con lunghi tempi d’attesa prima della consegna.

 

 

 

 

 

 

 

 

1987: Con una nuova ed originale gamma hi-fi, Grundig pone le basi nel settore dell’alta qualità. “Fine Arts di Grundig” è sia l’espressione di un’innovativa filosofia, sia il nome di due linee di prodotto.
Per la prima volta, Grundig presenta un’autoradio RDS (Radio Data System) con frontalino amovibile antifurto.

 

 

 

 

 

 

1988

 

 

1988: La Grundig Fachhandels Initiative (GFI), ovvero “iniziativa commerciale specializzata”, viene lanciata a supporto dei rivenditori specializzati medio-piccoli, per difenderli dai più grandi.
Viene lanciata la seconda generazione di televisori a colori a 100 Hz: Monolith 70-100 HDQ.
Grundig contribuisce al progetto di ricerca europeo "Eureka 95", il cui scopo è di sviluppare uno standard HDTV compatibile con videoregistratore a 12 MHz su base VHS ed un converter HDTV a 100 Hz.

 

 

 

 

 

 

1989

 

1989: 8.12.1989 Il fondatore dell’azienda, Dr. Max Grundig, muore all’età di 81 anni.
Il videoregistratore VS 680 VPT Professional Line è un prodotto top, dotato di molti extra: S-VHS, programmazione di testo TOP e numerose altre caratteristiche per il post-editing, nonché funzioni accessorie digitali. Il VS 680 VPT è il primo videoregistratore S-VHS "made in Germany".
Grundig definisce nuovi criteri anche per il design: due autoradio ed un esclusivo tv color vengono lanciati con moderno "Porsche" design.

 

 

 

 

 

 

 

 

1990: Un’altra novità si aggiunge all’ampia gamma dei prodotti: un televisore stereo con ricevitore satellitare incorporato.
Grundig prende parte allo sviluppo di un nuovo sistema radio digitale terrestre, denominato Digital Audio Broadcasting (DAB).

 

 

 

 

 

 

1991

 

1991: Grundig entra nel mercato della telefonia e presenta il Cordless TS-980.
Un nuovo capitolo della tecnologia televisiva si apre in occasione della International Radio and Television Exhibition: diventa possibile trasmettere segnali televisivi nel formato d’immagine 16:9 (fino ad allora, tutti i segnali tv erano in formato 4:3).
Gli apparecchi Monolith 169-92 e Cinema 169-142 sono dotati di questa tecnologia.
Grundig introduce anche il sistema di comunicazione per hotel ASIS, che fornisce agli ospiti servizi, sicurezza, intrattenimento ed informazioni 24 ore su 24.

 

 

 

 

 

 

 

 

1992: Con ATS euro plus, Grundig crea un sistema estremamente semplice da utilizzare, per la sintonizzazione e la memorizzazione automatiche nei televisori. Tutti i canali vengono sintonizzati e memorizzati in base ad una lista prioritaria.

 

 

 

 

 

 

 

 

1993: Il concetto Megatron viene applicato per la prima volta nel settore degli apparecchi tv. L’innovazione più significativa è rappresentata dallo schermo antistatico a basso riflesso, che garantisce un’eccellente definizione visiva grazie al focus dinamico, alla qualità d’immagine ricca in contrasto e colore ed alla elevata luminosità.
Viene presentato il primo televisore PALplus.

 

 

 

 

 

 

 

 

1994: Dopo il suo debutto nel 1993, il modello di TV PALplus entra ora in produzione di serie nel formato 16:9. Il progetto è gestito in collaborazione con Texas Instruments. 16 dei 23 brevetti totali sono proprietà Grundig.
Grundig lancia una novità assoluta: un combo hi-fi senza fili, in cui i segnali vengono trasmessi da un comando a infrarossi.
L’azienda tedesca si attesta all’avanguardia anche nel settore della tecnologia DAB (radiodiffusione audio digitale), presentando il primo ricevitore pilota DAB.

 

1995

 

 


 

 

1995: Grundig è la prima azienda a produrre unità di ricezione conformi allo standard europeo DVB (Digital Video Broadcasting). I ricevitori TV digitali (Set Top boxes) sono destinati al “Progetto Multimedia Baviera”.


 

 

Il TV Greenville è realizzato al 100% con materiale riciclato.


 

 

Space Fidelity è l’innovativo sistema audio Grundig: grazie al 3-D sound, esso garantisce un eccellente livello di ascolto musicale, da qualsiasi posizione.


 

 

La nuova serie CTV è fornita di una guida utente interattiva, detta Easy Dialog: il tradizionale manuale cartaceo non è più necessario.

 

 

 

 

 

 

1996

 

1996: Il più piccolo ricevitore satellitare al mondo, STR 100 microSAT, misura soltanto 12 x 22 x 5 centimetri. Quindi può essere posizionato anche dietro al televisore.



Il dittafono digitale GDV 4030 permette di registrare senza nastro, né cassetta. L’utente può salvare fino a 20 minuti su di una scheda PC intercambiabile.
 
 
Il Planatron
Questo televisore a schermo piatto può essere appeso alla parete, come un quadro e consente differenti applicazioni multimediali. L’elevata qualità audio-video, la notevole luminosità dei colori, così come le immagini prive di effetto sfarfallio e l’eccellente definizione dei dettagli rendono il Planatron assolutamente irresistibile.

 

 

 

 

 

 

1997

 

 

1997: Philips si ritira dalla partnership con Grundig.



Grazie alla Internet box WB1, Grundig compie il passo successivo verso il mondo del web: ora gli utenti possono accedere al web attraverso il televisore.

 

 

 

 

 

 

1998

 

 

1998: Inizia la produzione su larga scala del ricevitore DAB. Con il modello DCR 200 DAB, la radio digitale acquista rilevanza sul mercato tedesco.



Grundig presenta un nuovo software di riconoscimento vocale, denominato VoiceOffice mobil.

 

 

 

 

 

 

1999

 

 

 

 

1999: Entra in produzione la seconda generazione di Planatron. Una nuova caratteristica innovativa è l’integrazione dei componenti elettronici nel pannello.
Alla International Radio and Television Exhibition, Grundig presenta la sua gamma di prodotti, per 75% nuovi.
 


Ha le dimensioni di un pacchetto di sigarette, ma è una rivoluzione tecnologica: il lettore MPaxx MP3 consente di scaricare velocemente e facilmente musica da Internet. Grundig si attesta come azienda leader nel settore dei lettori MP3, avendo riconosciuto da subito le grandi potenzialità di questa nuova tecnologia.


Fine Arts, grazie all’elevata qualità audio/video, si aggiudica numerosi premi per il design, già prima del suo debutto ufficiale sul mercato.

 

 

 

 

 

 

 

2000

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2000: A febbraio, Grundig presenta al CeBit 2000 di Hannover i prodotti Internet. I temi maggiormente trattati sono il nuovo canale Internet "events today" ,la musica scaricabile da web e i jukebox CD/DVD.



Festeggiamenti per Grundig nel Galles: il milionesimo Set Top box digitale esce dallo stabilimento in marzo.
Grundig lancia il nuovo lettore MP3 MP 150: il tempo impiegato per caricare file MP3 viene ridotto al minimo, con l’utilizzo di schede multimediali Infineon Technologies (24 secondi per una canzone).
Alla fine di giugno, il quartier generale della società si trasferisce da Fürth a Norimberga-Langwasser. Grundig investe oltre 50 milioni di marchi in nuovi edifici ed infrastrutture. Il vecchio sito di Kurgartenstrasse diventa un parco tecnologico, in cui saranno ospitate varie aziende “futuristiche”.
Il 3 luglio, viene fabbricato il pezzo numero 500.000 del famoso televisore Sydney.



Grundig lancia il suo primo televisore a retro-proiezione: Accoro
La società tedesca apre un universo televisivo completamente nuovo, grazie al registratore digitale personale Selexx: questo dispositivo combina le caratteristiche di un ricevitore satellitare digitale con quelle di un videoregistratore digitale.

 

 

 

 

 

 

 

2001

 

 



 

 

 

 

2001:
Grundig continua la sua crescita nel digitale con l’innovativo Digi 100: lanciato nella serie “Elegance”, risulta più semplice e comodo da usare.



Con oltre 40 nuovi prodotti, Grundig è presente alla World of Consumer Electronics exhibition (IFA), dal 25 agosto al 2 settembre. La più importante fiera mondiale dell’elettronica di consumo ha uno speciale significato per l’azienda quest’anno: lanciando i primi articoli del nuovo InterMedia System, Grundig si avvicina all’avveniristico settore dell’informazione eintrattenimento multimediali.



La serie Lenaro definisce i nuovi canoni dell’home entertainment: top della tecnologia, design sofisticato, interattività e modularità trasformano il concetto InterMedia in realtà. 



La serie DVD Xenaro garantisce un ottimo livello di home cinema entertainment. La gamma di lettori DVD – dal modello base Xenaro GDP 5100 all’articolo di punta Xenaro GDP 6150 – garantisce un’elevata qualità audio-video. 



Grundig presenta ad IFA la terza generazione di tv al plasma: Fine Arts PlanaVision, con lettore DVD integrato, un innovativo concetto audio, design elegante ed alta definizione dell’immagine.

 

 

 

2002

 

 

 

 

2002: A febbraio, Grundig lancia con successo P(at)rtnerWeb, una moderna piattaforma business-to-business (B2B). Il portale commerciale migliora la comunicazione tra rivenditori, servizio clienti e azienda, offrendo nuove opportunità per una promettente collaborazione.



L’InterMedia System per auto, coi suoi innovativi sistemi hi-fi, navigatore e radio digitale, viene presentato per la prima volta al Salone dell’automobile di Ginevra dal 7 al 17 marzo.



Grundig amplia la sua gamma di prodotti top con i telefoni cordless DECT, inclusa l’elegantissima serie Calios. 



Trasmissione audio-video wireless in tutta la casa: con questo obiettivo, Grundig sviluppa nuovi modelli LCD dal design elegante, entrando nel crescente mercato LCD con Tharus 38 LCD.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2003

 


 

 

2003: Il nuovo ricevitore HDD Selio PDR 5200 S CI combina le funzioni di un ricevitore satellitare digitale con quelle di un videoregistratore digitale, attraverso un hard disc con capacità di 40 gigabyte, integrato nel dispositivo, che può effettuare registrazioni fino a 24 ore.

Design elegante e tecnologia innovativa sono le caratteristiche distintive dell’impianto audio Grundig RCD 2000 e degli altoparlanti attivi Apollo 2000.


Aprile 2003: L’aumento dei costi produzione, la confusione monetaria nel mercato europeo e la forte pressione da parte della concorrenza obbligano Grundig AG a presentare istanza di fallimento. L’attività aziendale resta comunque garantita da operai e impiegati, i quali - nonostante la criticità della situazione – danno prova di impegno ed abnegazione, raggiungendo obiettivi di gran lunga superiori a quelli originariamente pianificati dagli amministratori.

 

 

 

 

 

2004

 


 

 



 

 

 

2004: Grundig propone il suo nuovo prodotto di punta: il micro hi-fi OVATION CDS 6380 S. Il design e la modernissima tecnologia di questa unità CD garantiscono una incomparabile qualità del suono anche ai clienti più esigenti. Il sistema audio Magic Fidelity, sviluppato e brevettato da Grundig, garantisce ottime performance e suono eccellente.
 
L’esclusivo, pluripremiato design ultrapiatto e la qualità del suono - grazie al sistema Magic Fidelity - sono le caratteristiche distintive della linea Tharus:
apparecchi perfetti per un’esperienza unica di “cinema in casa”. Nell’edizione di maggio, la rivista specializzata "Video" riporta il seguente giudizio: “i nostri esperti hanno classificato il televisore LCD Tharus 51 Grundig come il migliore LCD in tutte le categorie, su un totale di 148 apparecchi testati”.
Questo modello è stato anche premiato con due prestigiosi riconoscimenti per il design, elegante e sofisticato per gli ambienti moderni.
 
 
I televisori al plasma di grandi dimensioni contribuiscono ad arredare e abbellire qualunque soggiorno… sono un piacere da guardare! Con Tharus 110, Grundig presenta un TV al plasma ultrapiatto dotato di schermo da 106 cm: un apparecchio che trasformerà immediatamente la stanza in un cinema! Immagini nitide e ben definite, splendidi colori, profondità di focus e suono incomparabile, grazie al sistema ‘Magic Fidelity’: per una visione mai sperimentata prima.
 
 
 

Il TV LCD Vision 76, con display da 76 cm, continua la tradizione di design e tecnologia di alto livello.

Le trattative con vari investitori danno i risultati sperati: vengono siglati gli accordi con due importanti partner, il trade inglese Alba e l’azienda turca di elettronica Beko.
Il 1° maggio 2004, Grundig Intermedia GmbH inaugura ufficialmente la sua attività commerciale, con sede a Norimberga, pronta per una nuova era. Il nuovo motto aziendale è ‘Back to our old strengths’ (‘Si torna ai nostri punti di forza’).
Anche le altre originarie divisioni della società continuano a portare avanti il marchio Grundig, con le seguenti ragioni commerciali:

Delphi Grundig Grundig Car InterMedia System GmbH

GSS   Grundig SAT Systems GmbH

GBS   Grundig Business Systems GmbH

 

 

 

 

 

 

2005

 


 

 

 

2005: Grundig lancia Ovation CDS 7000 DEC, un innovativo modello della gamma Magic Fidelity. Grundig riparte dal successo del pluripremiato "Ovation I" e rinnova il design, migliora ulteriormente la qualità del suono, aggiunge connessioni USB.
 
MPixx VP 6200/30GB è il modello di punta di un’ampia serie di MP che Grundig lancerà sul mercato, a partire dalla Internationale Funkausstellung. Questo capolavoro della tecnologia sta in una mano: ha un display LCD da 3,5" TFT, foto/videocamera, hard disc da 30 GB per memorizzare dati, MP3 o svariate ore di filmati, radio FM, uscita/ingresso tv ed un altoparlante stereo incorporato. In breve: un sistema tascabile di home entertainment, foto/video e hard disc.
 
Un passo nel futuro: Vision II



 

 

Grundig – pensato e realizzato per te.
Grundig è fra i marchi più conosciuti in Europa: la sua brand awareness raggiunge addirittura il 98% in Germania. Questo è solo uno dei motivi alla base del trend di sviluppo estremamente positivo degli ultimi dodici mesi. Con il pay off “Grundig – made for you”, l’azienda conferma una promessa che fa rivivere la sua tradizione: le esigenze e i desideri del cliente sono al centro dell’attenzione e il motore dello sviluppo, nella tecnologia, nel design, nei servizi. Vendite in aumento, raddoppio delle quote di mercato ed elevato tasso di crescita hanno contraddistinto il primo anno della nuova era.



Al Cebit 2005, è presentato al pubblico per la prima volta Grundig mobile: si tratta di innovativi dispositivi di comunicazione multimediale; vengono lanciati sei nuovi telefoni portatili.

 
Contemporaneamente, Grundig Intermedia GmbH amplia la sua gamma di prodotti personal care.

 

Settembre 2005: Grundig ritorna alla Internationalen Funkausstellung (IFA). Oltre alla nuova e ampliata gamma di TV al plasma e LCD, Grundig presenta a Berlino una vera anteprima mondiale: un televisore 3-D real time, con registrazione e programmazione “live”.


 

30 settembre 2005: Grundig inaugura un nuovo centro logistico a Norimberga. Il vecchio stabilimento 21, presso il quartier generale dell’azienda, si espande e si trasforma in un magazzino estremamente moderno, completamente automatizzato, con una superficie pari di 21.000 mq. Tutti i paesi centro-europei vengono riforniti da questo polo logistico, in modo veloce, efficiente e affidabile.


 

14 novembre 2005: Il mondo Grundig cresce ancora. Il successo commerciale rende possibile e necessario fondare una sede indipendente Grundig Intermedia a Vienna.

Questa gamma di prodotti si contraddistingue per l’esclusivo design, premiato con il red dot award, attribuito dal rinomato Centro di Design del Nord Reno-Vestfalia.

 

 

 

 

 

 

2006

 

 


 


 


 

 

2006: Alla World Consumer Electronics exhibition 2006 Grundig lancia HD Evolution, tecnologia che rivoluziona il mercato televisivo, in termini di qualità dell’immagine. I modelli di punta - ad esempio FineArts 37 LXW con esclusiva tecnologia Digital Reference Plus II (DIGI 200) - garantiscono immagini brillanti, con una definizione mai vista prima. Grundig rappresenta la prima ed unica azienda ad avere introdotto questa tecnologia, a testimonianza della continua ricerca di nuove soluzioni di qualità superiore.
 
 





 

 

 

 


Il modello Grundig GDR 5550 HDD è un esempio della nuova generazione tecnico-ottica di hard disc recorder.
 
 
“Musica sempre e ovunque”: i nuovi lettori MP3 Grundig. Il modello MPixx VP 1000/1GB garantisce eccellente qualità audio-video e può essere usato praticamente ovunque. La vostra musica preferita può essere scaricata gratuitamente dal portale MP3 Grundig.
 



Il futuro della televisione è digitale. Il modello DSR 1650 Micro può ricevere fino a 2000 programmi radio/tv: tutto in dimensioni di appena 10 x 2,5 x 7,5 cm. Basta inserire la mini-unità nella presa SCART. Semplice ed intelligente: il futuro è già qui!
 
Agosto 2006: Hans-Peter Haase diventa il nuovo Amministratore Delegato, succedendo a Hubert Roth. Haase pone obiettivi ambiziosi: “Grundig deve far parte dei top brand europei”.
 
Ottobre 2006: “Ritorno al futuro” per Grundig: dal 26 ottobre 2006 l’azienda ha di nuovo una linea di produzione dedicata. 140 operai altamente specializzati lavorano sulla linea Grundig in Beko, rappresentando una vera e propria “fabbrica nella fabbrica”. Ciò garantisce la miglior qualità per i prodotti Grundig, sempre fedele al motto: “La qualità prima della quantità”.